La epilazione laser a Torino

fotoepilazione viso

fotoepilazione viso

La fotoepilazione è un trattamento non invasivo che prevede la rimozione dei peli con una sorgente luminosa (laser o luce pulsata) che interagisce selettivamente con il pigmento presente nei peli (melanina) per distruggere termicamente le cellule germinative che ne provocano la crescita.

I bulbi piliferi con una più alta concentrazione di melanina sono quelli che danno risultati migliori con l’epilazione laser a Torino eseguita presso il centro SIOM, pertanto risponderanno più velocemente al trattamento i peli scuri rispetto a quelli più chiari.
Per quanto concerne le aree che possono essere trattate e che danno risultati più velocemente riscontrabili sono l’inguine, le ascelle e i baffetti, mentre se si vuole effettuare l’epilazione laser a Torino sui peli delle mani si dovranno prevedere alcune sedute in più.

Le differenze tra epilazione laser a Torino e la fotoepilazione con luce pulsata sono sommariamente tre. Nel primo caso il laser è monocromatico e monodirezionale, agisce in maniera più efficace sui peli scuri ed è particolarmente indicata per trattare aree specifiche, mentre per quanto concerne la foto epilazione con luce pulsata viene sfruttato tutto lo spettro luminoso con differenti lunghezze d’onda, può essere utilizzata per trattare anche peli più chiari e, inoltre, agisce in maniera più estesa rispetto al laser.

La epilazione laser a Torino e la fotoepilazione con luce pulsata riescono a intercettare la fase di crescita dei peli, bloccandola, pertanto si renderà necessario effettuare una seduta all’incirca ogni 2 settimane per il numero di volte stabilito dallo specialista, così da agire efficacemente sui bulbi piliferi e bloccando in tal modo la ricrescita dei peli.